Il potere alle parole

Troppe foto e pochi contenuti!

Crescono i social Network, in particolare quelli in cui non è essenziale scrivere e dove si comunica solo con le immagini. Spesso le immagini dicono più di mille parole, chi fa il fotografo di professione lo sa benissimo.

A chi non piace ammirare un paesaggio o cogliere la bellezza in uno scatto improvvisato? Ma quella è arte e di arte spesso se ne vede ben poca.

Scrivere è un arte, ma le parole il più delle volte scompaiono.

I blog sono sempre più numerosi, molte delle fashion o beauty blogger li usano come galleria fotografica, si occupano solo di fare selfie con capi appena comprati o make-up da favola e diciamola tutta, il più delle volte, vengono utilizzati abiti sexy per aumentare i like. Non critico tutto questo perché sarei ipocrita, anche se in maniera molto più soft i selfie li faccio anche io, in effetti come si fa a descrivere qualcosa, che magari chi ti segue vuole acquistare, senza mettere un’immagine? Ma questo vuoto, che equivale a non scrivere proprio nulla, con la convinzione che la cosa più importante sia esporsi fisicamente, lo trovo abbastanza deprimente.

Il blog è nato per essere un contenitore, per portarlo avanti le parole sono importanti eccome! Non considerarle, pensando che sia più semplice apparire, lo trovo sinonimo di superficialità e basta.

Photoshop, filtri e collage, tutto ormai è lecito, ma postare una foto descrivendo il momento, le sensazioni,  parlare di se o di un prodotto, se la finalità è il marketing, darebbe un tocco di verità e semplicità al contesto.

Se poi, accanto ad un’immagine con le tette al vento viene citata una poesia di Leopardi, la vedo dura ad essere prese sul serio.

A queste reginette di seduzione dico, se la bellezza vi abbandona che fate? Chiudete il blog e vi cancellate da Instagram , 21 Buttons o Snapchat?

Lascio a voi i commenti!

Vota questo articolo ❤️
[Total: 1 Average: 5]
Share